Seguici su Facebook

CUSSINE SALVE

Nella 25° giornata del campionato nazionale di pallavolo femminile di Serie B2, girone E, le ragazze del CUS Siena affrontano la compagine di VolleyArno Montevarchi, quarta forza del campionato, e si impongono con il perentorio risultato di 3-1 (25-17 18-25 25-14 25-19).

I tecnici Cervellin e Capannoli schierano la formazione ormai collaudata e fruttuosa delle ultime giornate: Angiolini in regia, in diagonale con Guerrini, Costagli e Giardi schiacciatrici, al centro Cencini e Mazzini (K) e Bova libero.

Il primo parziale comincia con un po’ di tensione da ambo le parti, ma dopo i primi scambi necessari a studiare le avversarie aretine, sono le senesi a prendere il largo e mostrarsi padrone di un gioco fluido e sereno. A nulla servono la precisione al palleggio della regista avversaria e gli attacchi potenti delle sue centrali: la difesa senese è incrollabile, coadiuvata da un ottimo muro, che fa giocare le universitarie con la tranquillità necessaria a chiudere il set con un ampio vantaggio.

Il secondo set però, vede scendere in campo due formazioni apparentemente diverse: le aretine sono meno tese e sembrano aver trovato le contromisure al campo avverso e alla squadra bianconera, che dalla sua pecca di un calo di concentrazione che ha portato a commettere errori banali e ripetuti in fasi delicate. Le aretine continuano quindi a guadagnare punti su punti, scavando un solco tra i punteggi che le cussine non riescono a colmare neanche con l’inserimento di Pasqualini e Marchi rispettivamente su Angiolini e Guerrini, e neppure con la sostituzione di Ciavarella per Costagli (per cercare di aumentare la qualità in ricezione), e la partita si riequilibra anche nel computo dei set.

Al cambio di campo, però, le casalinghe vengono caricate dal forte tifo del pubblico e rientrano in campo rinvigorite: Angiolini, Giardi e Guerrini inanellano una serie di battute micidiali che distruggono mano a mano la ricezione avversaria, e quindi impediscono alle ragazze di VolleyArno di esprimere le loro qualità in attacco. Troppo spesso le avversarie regalano alle cussine occasioni che queste non si fanno sfuggire, mettendo a segno attacchi precisi e potenti che contribuiscono a far lievitare il punteggio fino a ottenere la vittoria del parziale con un vantaggio di 11 punti.

Purtroppo però, il quarto set comincia sulla scia del secondo: le bianconere accusano un calo, le aretine eseguono i loro compiti con precisione, tanto che il punteggio prosegue in parità fino al primo time out tecnico (8-7 CUS), quando un fallo di posizione fischiato dal secondo arbitro causa una contestazione che porta alla perdita definitiva di attenzione delle aretine. Da lì la partita si veste nuovamente di bianco e nero: Bova è la regina indiscussa della difesa e della ricezione, e sembra che nella sua zona non possa cadere alcun pallone; Mazzini continua a cecchinare la ricezione avversaria e a mettere a segno ottimi servizi; Cencini è invalicabile a muro; Giardi e Costagli schiacciano con potenza ed efficacia in ogni direzione, confondendo il muro avversario che non riesce a leggere il buon gioco sviluppato dalla regista Angiolini. Al secondo time out tecnico le universitarie vantano 6 punti di vantaggio, che riusciranno a mantenere fino alla fine, quando Guerrini sfodera la sua esperienza in attacco, già preziosa nei set precedenti, e le avversarie perdono definitivamente il bandolo della matassa dopo l’ennesima contestazione (che, questa volta, costa loro anche un punto a causa dell’attribuzione di un cartellino rosso dal primo arbitro). E saranno infatti quei punti ottenuti precedentemente, uniti all’errore al servizio di un’avversaria, a regalare alle ragazze del CUS Siena la vittoria.

I tre punti ottenuti dalle ragazze senesi erano necessari al raggiungimento del tanto agognato obiettivo stagionale: la salvezza. Grazie a questa vittoria, infatti, le cussine mantengono l’ottava posizione in classifica, e ciò significa che l’anno prossimo militeranno nuovamente nel campionato nazionale di Serie B2.

La prossima sarà l’ultima giornata, e vedrà le cussine impegnate alle ore 21 sul difficile campo della sesta forza in campionato Ambra Cavallini Pontedera.

Complimenti, quindi, allo staff tecnico (Cervellin, Capannoli e Boschetti) e soprattutto a tutte le atlete della Serie B2 del CUS Siena per il traguardo raggiunto.

Filippo Ferrandi

Lunedì 4 Marzo 2024

Abbiamo 7 visitatori e nessun utente online